Serie D, Primi tre punti di stagione

Nella seconda giornata di campionato di Serie D Femminile, girone C, Ospedalieri ospita la Pallavolo Grosseto

Primi tre punti del campionato conquistati! In un campioanto con 26 gare tra andata e ritorno ogni singolo sforzo deve dare il suo risultato. Dopo il difficile esordio nella traferta di sabato scorso a Massa, il riscatto non tarda ad arrivare e capitan Bosco e compagne chiudono la seconda giornata del campionato con il punteggio di 3 set a 0.

Questo sabato nulla era scontato per la formazione pisana guidata da mister Masoni e nulla è stato lasciato al caso. Per il fischio di inizio al servizio la Pallavolo Grossto. Le pisane ricevono e si portano subito in vantaggio. L’Ospedalieri chiude agevolmente il set con 25 punti su 10.

Il secondo set il Pisa scende in campo con una nuova formazione. Il Grosseto ne approfitta e il set di dilunga punto su punto. Mister Masoni cambia le condizioni in campo e sostituisce Bardelli con Panizzi al centro, Mezzogori con Sani per la zona quattro. Il set si chiude a favore delle padroni di casa con punteggio di 25 a 21.

Nel terzo ed ultimo set scende il campo la formazione di partenza. Dopo qualche piccolo errore la partita si conclude a favore dell’Ospedalieri con un punteggio di 25 a 14.

“È stata la prima partita in casa e la squadra ha risposto presente! – commenta il capitano Noemi Bosco – L’importante era mantenere la concentrazione fino all’ultimo punto e lo abbiamo fatto. Sono soddisfatta della prestazione ma bisogna continuare a lavorare per essere pronte per le prossime sfide.”

Sabato 22 ottobre l’Ospedalieri sarà ospite della Ambra Cavallini Pontedera presso la palestre E. Fermi. Inzio gara ore 18.20

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Potrebbero interessarti anche:

Spritz N’ Play Tournament

Iscrizioni aperte per la sesta edizione del torneo nazionale di pallavolo giovanile in ricordo di Alessandra Due giorni di pallavolo per ricordare Alessandra la “nostra

Leggi di più »